Home » Programmi

Programmi

Dipartimento di Ingegneria e Geologia di Pescara (Università G. d’Annunzio di Chieti)

Anno Accademico 2016-2017

Corso di Laurea in Ingegneria delle Costruzioni – Triennale (classe L-23)

 

 

 

Insegnamento: Estimo (6 crediti) 

Docente: Sebastiano Carbonara

 

 

Programma

 

Note introduttive sulla disciplina estimativa

Definizione; Profilo storico

 

Principali tematiche economiche di interesse estimativo

Cenni sulla storia del pensiero economico. Bisogno, bene, utilità; Allocazione delle risorse; Introduzione al funzionamento del sistema dei prezzi: modello del flusso circolare, modello della domanda e dell’offerta, l’equilibrio; Produzione; Scambio; Categorie di valore, Forme di mercato.

 

Strumenti matematici per l’Estimo

Calcolo finanziario: Interesse semplice; Interesse composto discontinuo annuo; Coefficienti di anticipazione e posticipazione; Annualità; Poliannualità; Coefficienti di somma. Elementi di statistica applicati all’Estimo.

 

Le stime

Origine e fatti delle stime; Contesti valutativi; Tipologie di valori nelle stime conflittuali; Tipologie di valori nelle stime non conflittuali; Valori nelle stime di beni pubblici.

 

Teoria estimativa

Legge d’indifferenza di Jevons; Comparazione; Adattamenti relativi all’influenza dello spazio e del tempo; Formulazione empirica della legge d’indifferenza.

 

Procedure di valutazione dei beni privati

Procedure dirette nel contesto estimativo, Procedure indirette nel contesto estimativo; Procedure nel contesto economico.

 

Stime di interesse legale

Stime dei diritti reali (Usufrutto e Servitù prediali); Espropriazione per causa di pubblica utilità. Regime dei suoli e perequazione urbanistica.

 

Sistemi estimativi di massa

Catasto: Cenni storici; Finalità e scopi; Formazione degli atti catastali; Mappa catastale e particelle; Banca dati catastale; Conservazione degli atti catastali ruoli e compiti del professionista; Tariffe d’estimo catasto terreni e catasto urbano; Unità immobiliare urbana e unità tipo; Revisione degli estimi; Microzone comunali; Conservatoria registri immobiliari.

 

 

Stima dei danni provocati da eventi naturali.

Stima dei danni provocati da eventi sismici; esperienza Abruzzese dei Piani di ricostruzione: normativa, impostazione metodologica, stima sommaria dei costi.

 

Procedure di valutazione dei progetti

Valutazione dei progetti privati: Analisi dei flussi di cassa.

 

 

Organizzazione del corso

L’offerta formativa è articolata in lezioni ex-cathedra, seminari ed esercitazioni che consistono nella simulazione di casi di stima. Lo studente è tenuto a svolgere durante il corso un lavoro di stima da concordare con il docente all'inizio del corso.

 

 

Modalità di esame

L’esame consiste in un colloquio orale sui temi trattati durante il corso, che comprenderà la discussione del lavoro di stima assegnato.

 

 

Testo di base del corso:

Grillenzoni M., Grittani G., - ESTIMO, teoria, procedure di valutazione e casi applicativi, Calderini, Bologna, 1994.

 

Altri riferimenti bibliografici:

Testo Unico sugli espropri per pubblica utilità.

Carbonara S., Torre C.M., (a cura di) Urbanistica e perequazione – Regime dei suoli, land value recapture e compensazione nei piani, Franco Angeli, Milano, 2012.

Carbonara S. (2013), “Il sisma abruzzese del 2009: la previsione di spesa per la ricostruzione”, in Valori e Valutazioni n. 11, DEI, Roma.

Prizzon F., Gli investimenti immobiliari. Analisi di mercato e valutazione economico- finanziaria degli interventi, Celid, Torino, 2001;

Roncaglia A., La ricchezza delle idee, Storia del pensiero economico, Editori Laterza, 2003.

Roscelli R. (a cura di), Manuale di Estimo, UTET, 2014.

Salvatore D., Microeconomia: teoria e applicazioni, FrancoAngeli, Milano, 2001.

Utica G., La stima sintetica del costo di costruzione, Maggioli Editore, Santarcangelo di Romagna, 2011.